La società sportiva Rugby Piave Associazione Sportiva Dilettantistica è stata costituita il 9 marzo 1985 da un gruppo di persone, tra le quali Luigi Pederiva e Remigio Vincenzi, che intendevano proporre nel panorama sportivo del Quartier del Piave uno sport alternativo, di aggregazione per i giovani e sport fiero dei propri valori. E’ uno sport che trascende il fatto tecnico e si avvicina ad essere una filosofia di vita, contagiosa, comprensibile ed accessibile a tutti.

Oggi la società Rugby Piave si occupa dello sviluppo del settore giovanile del Quartier del Piave e Vallata. L’attuale costituzione in associazione sportiva dilettantistica risale all’anno 2002 e le formazioni giovanili sono distinte, anche in più squadre, tra Under 06, Under 08, Under 10, Under 12, Under 14, Under 16, Under 18 e Serie C. La società svolge regolarmente attività di raggruppamento per le formazioni giovanili dall’under 06 all’under 12, campionati dall’under 14 sino al campionato di under 18.

Le squadre giovanili frequentano inoltre numerosi tornei regionali e nazionali, oltre a confrontarsi con squadre straniere di pari età provenienti da Francia, Irlanda, Galles, Scozia ed Inghilterra.

Diversi i ragazzi selezionati dalle giovanili del Rugby Piave per squadre di livello agonistico superiore tra i quali merita ricordare il “centro” della Benetton Rugby Alberto Sgarbi, oggi anche giocatore della nazionale italiana di rugby.

Tra Marzo-Aprile-Ottobre di ogni anno c’è la Settimana del Rugby, periodo in cui i nostri ragazzi si confrontano in match internazionali con atleti di altre nazionalità.

Il 25 Aprile di ogni anno uno dei più prestigiosi tornei Under 14 si svolge a Pieve di Soligo coinvolgendo le maggiori realtà giovanili del nord Italia.

A Maggio si ricorda uno dei fondatori della società con il Memorial Luigi Pederiva dove ragazzi che frequentano le scuole del Quartier del Piave si trovano sul campo per confrontarsi in partite di rugby educativo, sotto la supervisione del personale, incaricato dalla società alla divulgazione del gioco rugby nelle scuole.

A giugno altro torneo, però under 12, che svolgiamo a Mareno di Piave denominato Wine Cup dove rugby e basket si fondono in una giornata all’insegna dello sport, quello vero.

La società collabora inoltre con altre associazioni sportive e non sportive per la formazione e lo sviluppo dei ragazzi nella partecipazione alla vita sociale nel territorio.

 

I benefici del mini rugby

Il mini rugby è lo sport di squadra per eccellenza.

Sotto l’aspetto caratteriale, facilita la capacità di socializzare ed insegna il rispetto degli altri, avversari, compagni, arbitri, educatori. La lealtà è parte essenziale del gioco.

Ai bambini più timidi e timorosi insegna ad avere più confidenza con se stessi e verso gli altri, ai più aggressivi insegna a contenere e a canalizzare nel gioco regolamentato la propria esuberanza. Il rugby contribuisce a dare consapevolezza di sé e sicurezza.

Il mini rugby – inoltre - è un gioco che favorisce l’integrazione: le bambine fino ai 12 anni giocano con i maschi; e vi capiterà anche di vedere vostro figlio giocare con bambini diversamente abili.

Valori fondamentali del rugby:

  • Lavoro di squadra (Teamwork)
  • Rispetto               (Respect)
  • Piacere                (Enjoyment)
  • Disciplina             (Discipline)
  • Spirito sportivo     (Sportsmanship)